L’avvocato Francesco Miraglia interverrà alla commissione consiliare di Ferrara sugli affidi sui i minori

L’avvocato Francesco Miraglia interverrà alla commissione consiliare di Ferrara sugli affidi sui i minori

L’incontro venerdì 11 dicembre 2020, alle 15, in diretta Youtube. FERRARA (10 dicembre 2020). La Commissione consiliare del Comune di Ferrara sugli affidi dei minori ha richiesto l’audizione dell’avvocato Francesco Miraglia, in qualità di esperto di Diritto di Famiglia e Diritto Minorile. La Commissione si riunirà venerdì 11 dicembre, alle ore 15: l’incontro sarà trasmesso in diretta (visibile successivamente in differita) sul canale Youtube del Comune di Ferrara.

Istituita nel novembre 2019, la Commissione consiliare sugli affidi ha il compito di approfondire la gestione e il supporto attivati dai Servizi sociali del Comune di Ferrara nei confronti delle famiglie con minori oggetto di segnalazione. Suo è anche il compito di analizzare le procedure utilizzate per la valutazione dei casi e le modalità degli affidi e dei collocamenti nelle strutture, disposti da un provvedimento del Tribunale dei Minorenni. Oltre a rilevare gli aspetti economici correlati al sistema dei minori allontanati, individua eventuali nodi critici nel sistema applicativo delle procedure previste dalla legge.

«Il sistema degli affidi e degli allontanamenti dalle famiglie in Italia è tutt’altro che perfetto» commenta l’avvocato Francesco Miraglia, cassazionista-penalista del Foro di Roma «e per un caso eclatante come quello di Bibbiano, ci sono stati altri “piccoli” casi sparsi in ogni Regione. Storie di allontanamenti illegittimi, perizie costruite ad hoc, cooperative e altre realtà sociali nate esclusivamente per lucrare sulla pelle dei più deboli, sulla pelle di famiglie fragili, che spesso non avrebbero la forza, gli strumenti per mettere in luce l’ingiustizia patita. Attraverso il mio impegno, il mio lavoro cerco, per quanto possibile, di dare voce a questi casi di allontanamenti illegittimi, che a volte si traducono in vere e proprie adozioni mascherate».

Forte di così tanta esperienza e per metterla al servizio dei più deboli, l’avvocato Miraglia ha da poco dato alle stampe l’opuscolo “Servizi sociali, affidi e genitorialità”, scritto con il contributo degli avvocati Katia Cristofori, Carmen Pino e Marina Poppi e in collaborazione con la onlus Peribimbi.it. Il vademecum si prefigge lo scopo di aiutare le famiglie, e in particolare i genitori, a conoscere l’attuale ordinamento giuridico in materia di affidi.

Con la dottoressa Vincenza Palmieri e la prefazione di Mario Giordano, l’avvocato Miraglia ha da poco pubblicato anche un libro, “Bambini prigionieri” (Armando editore): il caso Bibbiano e le conseguenze dell’inchiesta a livello mediatico e giudiziario hanno portato la luce trame lungamente taciute, allontanamenti legittimi con l’unico scopo di profittare della fragilità dei più deboli. «I responsabili di tale sistema cumulano cariche, voti, finanziamenti pubblici» prosegue l’avvocato Miraglia, «mentre numerosi imputati fronteggiano 108 capi d’accusa nell’ambito della nota inchiesta in Emilia Romagna, ma soprattutto mentre 500.000 bambini aspettano di riabbracciare i propri genitori. Il volume ricostruisce gli angoli giuridici applicativi, in cui hanno trovato spazio ingiustizie e malaffare, raccontando le storie di madri e padri che si sono visti sottrarre i propri figli a causa di una presunta inidoneità genitoriale».